Massime > Calciatori

Pagina: 1 2 3 15 16

Massima n. 286225

INFRAZIONI AGLI OBBLIGHI CONTRATTUALI E RELATIVE SANZIONI   INFRAZIONI AGLI OBBLIGHI CONTRATTUALI DA PARTE DEI CALCIATORI PROFESSIONISTI E RELATIVE SANZIONI   ARTICOLO 11 – Accordo Collettivo F.I.G.C. – L.N.P. Serie A – A.I.C. – Inadempimenti e clausole penali – 11.1. Al Calciatore che sia venuto meno ai suoi obblighi contrattuali verso la Società, ovvero agli obblighi derivanti da Regolamenti Federali, fonti normative, statuali o federali, che siano rilevanti con la, o integrative della, disciplina contrattuale, sono applicabili i seguenti provvedimenti,…

Massima n. 286223

DIRITTO DI PARTECIPAZIONE – ACCORDI PRELIMINARI   DIRITTO DI PARTECIPAZIONE   Art. 102 bis N.O.I.F. – Diritto di partecipazione [1] [2] [3] [4] 1. Una società, che ha acquisito il diritto alle prestazioni sportive di un calciatore professionista per effetto di cessione definitiva di contratto, può contemporaneamente stipulare un accordo con la società cedente, che preveda un diritto di partecipazione di quest’ultima, in misura paritaria, agli effetti patrimoniali conseguenti alla titolarità del contratto. 2. Il contratto economico tra la società cessionaria ed il calciatore deve avere la durata minima di anni due. 3. L’accordo di partecipazione deve essere a pena di nullità: a) redatto per iscritto, su apposito modulo predisposto dalle Leghe ed approvato dal…

Massima n. 286220

TRASFERIMENTI DEFINITIVI – TEMPORANEI E CESSIONI DI CONTRATTO IN AMBITO NAZIONALE   CARATTERI GENERALI   Art. 95 N.O.I.F. – Norme generali sul trasferimento e sulle cessioni di contratto 1. L’accordo di trasferimento di un calciatore o la cessione del contratto di un calciatore “professionista” devono essere redatti per iscritto, a pena di nullità, mediante utilizzazione di moduli speciali all’uopo predisposti dalle Leghe. Le operazioni di trasferimento possono essere effettuate anche attraverso la modalità telematica [1].. 2. Nella stessa stagione sportiva un calciatore professionista può tesserarsi, sia a titolo definitivo che a titolo temporaneo, per un massimo di tre diverse società…

Massima n. 286218

SVINCOLI   CARATTERI GENERALI    Art. 106 N.O.I.F. – Lo svincolo di calciatori “non professionisti”, “giovani dilettanti” e “giovani di Serie” 1. I calciatori “non professionisti” e “giovani dilettanti” possono essere sciolti dal vincolo, con la conseguente decadenza del tesseramento per la società, nei seguenti casi: a) rinuncia da parte della società; b) svincolo per accordo; c) inattività del calciatore; d) inattività per rinunzia od esclusione dal campionato della società; e) cambiamento di residenza del calciatore; f) abrogato[1]; g) abrogato[2]; h) esercizio del diritto di stipulare un contratto con qualifica di “professionista”. i) svincolo per…

Massima n. 286216

Decisione C.D.N.: Comunicato ufficiale n. 49/CDN del 14/01/2010 n. 1 – www.figc.it Impugnazione – istanza:  (140) – Deferimento del Procuratore Federale a carico di: F. E. T. J. (calciatore attualmente tesserato per la Soc. SS Cavese 1919 Srl), S. L. (Segretario Generale della Soc. Salernitana Calcio 1919 SpA) e della società  Salernitana Calcio 1919 SpA (nota n. 3405/618pf09-10/SP/blp del 15.12.2009). Massima: Non vi è alcuna violazione dell’art. 1 comma 1 CGS da parte del calciatore e della società per aver…

Massima n. 286214

RETRIBUZIONE   RETRIBUZIONE IN GENERALE   ARTICOLO 4 – Accordo Collettivo F.I.G.C. – L.N.P. Serie A – A.I.C. – Retribuzione -[1] 4.1. La retribuzione del Calciatore può essere fissa o composta di una parte fissa e di una variabile. In quest’ultimo caso, la parte variabile può essere legata a risultati sportivi, individuali del Calciatore o collettivi della squadra e anche a obiettivi non sportivi individuali del Calciatore, come meglio riterranno di individuarli le parti di comune accordo, e secondo le…

Massima n. 286212

DIRITTI E DOVERI   DOVERI IN GENERALE   Art. 92 N.O.I.F. – Doveri dei tesserati 1) I tesserati sono tenuti all’osservanza delle disposizioni emanate dalla F.I.G.C. e dalle rispettive Leghe nonché delle prescrizioni dettate dalla società di appartenenza. I calciatori “professionisti” e gli allenatori sono tenuti altresì all’ottemperanza degli accordi collettivi e di ogni legittima pattuizione contenuta nei contratti individuali. Nei casi  di inadempienza si applicano le sanzioni previste in tali contratti. 2) I “giovani di serie” devono partecipare, salvo impedimenti per motivo di studio, di lavoro o di salute alle attività addestrative ed agonistiche predisposte dalle società per il loro perfezionamento tecnico, astenendosi dallo svolgere attività incompatibili anche di natura sportiva. Le sanzioni a carico dei “giovani di serie” vengono irrogate dalla Commissione Disciplinare su proposta della società di appartenenza secondo le modalità previste dagli accordi collettivi. Le sanzioni non possono essere di natura economica. 3) Per i tesserati delle società non contemplati nei precedenti commi le proposte di provvedimento sono inoltrate dalle società al Collegio di Disciplina e di Conciliazione. 4) Le sanzioni a carico dei calciatori “giovani dilettanti” e “non professionisti”, indipendentemente dai provvedimenti adottati d’ufficio dagli organi di giustizia sportiva, sono irrogati dalla Commissione Disciplinare competente su proposta della società.   DIRITTI DEL CALCIATORE PROFESSIONISTA   ARTICOLO 7…

Massima n. 286012

Decisione C.D.N.: Comunicato Ufficiale n.50/CDN del 01 Febbraio 2011 n. 1 – www.figc.it Impugnazione – istanza: (247) – Deferimento della Procura Federale a carico di: R.R. (Segretario con delega di rappresentanza della Società L. Canistro Srl)  e della società L. Canistro Srl ▪ (N°. 3588/126pf10-11/MS/vdb del 9.12.2010). Massima: A seguito di patteggiamento ex art. 23 CGS il segretario con delega di rappresentanza della società è sanzionato con l’inibizione di mesi 5 e giorni 10 (pena base mesi 8) per la la violazione…

Massima n. 286010

Decisione C.D.N.: Comunicato Ufficiale n. 06/CDN del 23 Luglio 2010 n. 3 – www.figc.it Decisione Impugnata: Delibera CD Territoriale presso il CR Liguria CU n. 77 del 3.6.2010 Impugnazione – istanza: (356) – Appello del sig. J.Z. (calciatore tesserato per la soc. US Sestri Levante) avverso la sanzione della squalifica fino al 31.10.2010, inflitta a seguito di deferimento della Procura Federale . Massima: L’art. 107 NOIF, pur ponendo a carico della Società l’obbligo di comunicare al calciatore, a mezzo di racc. a.r.,…

Massima n. 286008

Decisione C.D.N.: Comunicato Ufficiale n. 06/CDN del 23 Luglio 2010 n. 4 – www.figc.it Decisione Impugnata: Delibera CD Territoriale presso il CR Calabria CU n. 149 dell’11.5.2010 Impugnazione – istanza: (325) – Appello del sig. A.G. (calciatore tesserato per la soc. SS Torretta) avverso la sanzione della squalifica per anni 1, inflitta a seguito di deferimento della Procura Federale . Massima: Il calciatore è sanzionato con la squalifica per mesi 6 per la violazione di cui all’art. 1, co. 1, CGS in…

10
DirittoCalcistico.it è il portale giuridico - normativo di riferimento per il diritto sportivo. E' diretto alla società, al calciatore, all'agente (procuratore), all'allenatore e contiene norme, regolamenti, decisioni, sentenze e una banca dati di giurisprudenza di giustizia sportiva. Contiene informazioni inerenti norme, decisioni, regolamenti, sentenze, ricorsi. - Copyright © 2021 Dirittocalcistico.it