Massime > Società

Pagina: 1 2 3 8 9

Massima n. 286243

    CONTRIBUTO DI SOLIDARIETÀ   MECCANISMO DI SOLIDARIETÀ[1]   Articolo 21 Regolamento F.I.F.A. Status Trasferimenti Internazionali Calciatori – Meccanismo di solidarietà Qualora un professionista venga trasferito prima della scadenza del suo contratto, la/le società che hanno contribuito alla sua istruzione e formazione riceveranno una parte dell’indennità che viene corrisposta alla società precedente del calciatore (contributo di solidarietà). Le disposizioni relative al meccanismo di solidarietà sono riportate nell’allegato 5 del presente Regolamento[2] [3].   Articolo 1 dell’Allegato 5 al Regolamento…

Massima n. 286240

PREMIO PREPARAZIONE E ALLA CARRIERA PREMIO DI PREPARAZIONE[1] PREMIO ALLA CARRIERA Art. 99 bis N.O.I.F. – Premio alla carriera[2][3] 1. Alle società della L.N.D. e/o di puro Settore Giovanile è riconosciuto un compenso forfettario pari a Euro 18.000,00= per ogni anno di formazione impartita a un calciatore da esse precedentemente tesserato come “giovane” o “giovane dilettante” nei seguenti casi: a) quando il calciatore disputa, partecipandovi effettivamente, la sua prima gara nel Campionato di serie A; ovvero b) quando un calciatore disputa, partecipandovi effettivamente con lo status di professionista, la sua prima gara ufficiale nella Nazionale A o nella Under 21. Il compenso è dovuto esclusivamente a condizione che il calciatore sia stato tesserato per società  della L.N.D. e/o di puro Settore Giovanile almeno per la stagione sportiva iniziata nell’anno in cui ha compiuto 12 anni di età o successive, e deve essere corrisposto dalla società titolare del tesseramento al momento in cui si verifica l’evento o, in caso di calciatore trasferito a titolo temporaneo, dalla società titolare dell’originario rapporto col calciatore. Tale compenso deve essere corrisposto alle stesse entro la fine della stagione sportiva in cui si è verificato l’evento. Nel caso la società dilettantistica o di puro-Settore Giovanile abbia già percepito, in precedenza, da una società professionistica, il “premio di preparazione”…

Massima n. 286238

PARTECIPAZIONI SOCIETARIE   Art. 16 bis N.O.I.F. – Partecipazioni societarie[1] 1. Non sono ammesse partecipazioni o gestioni che determinino in capo al medesimo soggetto controlli diretti o indiretti  in società appartenenti alla sfera professionistica o al campionato organizzato dal Comitato Interregionale. 2. Ai fini di cui al comma 1, un soggetto ha una posizione di controllo di una società o associazione sportiva quando allo stesso, ai suoi parenti o affini entro il quarto grado sono riconducibili, anche indirettamente, la maggioranza dei voti di organi decisionali ovvero un’influenza dominante in ragione  di partecipazioni particolarmente qualificate o di particolari vincoli contrattuali.…

Massima n. 286236

FUSIONI – SCISSIONI – CONFERIMENTI D’AZIENDA Art. 20 N.O.I.F. – Fusioni – Scissioni – Conferimenti d’Azienda[1] 1. La fusione tra due o più società, la scissione di una società, il conferimento in conto capitale dell’azienda sportiva in una società  interamente posseduta dalla società conferente, effettuate nel rispetto delle vigenti disposizioni normative e legislative, debbono essere approvate dal Presidente della F.I.G.C. In caso di scissione di una società o di conferimento dell’azienda sportiva in altra società interamente posseduta dalla società conferente, l’approvazione può essere concessa, a condizione che sia preservata l’unitarietà dell’intera azienda sportiva e sia garantita la regolarità  e il proseguimento dell’attività sportiva. 2. L’approvazione è condizione di efficacia della fusione, della scissione o del conferimento d’azienda. Le delibere delle società inerenti la fusione, la scissione o il conferimento dell’azienda in conto capitale di una società controllata debbono espressamente prevedere, quale condizione della loro efficacia, l’approvazione da parte del Presidente Federale. 3. Le domande di approvazione debbono essere inoltrate al Presidente Federale con allegate le copie autentiche dei verbali delle assemblee e di ogni altro organo delle società che hanno deliberato la fusione, la scissione o il conferimento  dell’azienda sportiva, i progetti o gli atti di fusione, scissione o conferimento di azienda con le relazioni peritali, l’atto costitutivo e lo statuto della società che prosegue l’attività sportiva a seguito della fusione, della scissione o del conferimento dell’azienda sportiva, nonché l’elenco nominativo dei componenti degli organi direttivi ed ogni altro atto che sia richiesto dagli organi federali. Dette domande, in ambito dilettantistico o di Settore per…

Massima n. 286234

DOVERI   DOVERI DELLE SOCIETÀ IN GENERALE   Art. 91 N.O.I.F. – Doveri delle società 1. Le società, in relazione alla Serie di appartenenza, sono tenute ad assicurare a ciascun tesserato lo svolgimento dell’attività sportiva con l’osservanza dei limiti e dei criteri previsti dalle norme federali per la categoria di appartenenza in conformità al tipo di rapporto instaurato col contratto o col tesseramento. 2. L’inosservanza da parte della società nei confronti dei tesserati degli obblighi derivanti dalle norme regolamentari e da quelle contenute negli accordi collettivi e nei contratti tipo, comporta il deferimento agli organi della giustizia sportiva per i relativi procedimenti disciplinari.   DOVERI DELLA SOCIETÀ PROFESSIONISTICA   ARTICOLO 6 – Accordo Collettivo F.I.G.C. – L.N.P. Serie A – A.I.C. – Formazione culturale dei Calciatori – 6.1. La Società deve promuovere e sostenere, in armonia con le aspirazioni dei…

Massima n. 286232

DENOMINAZIONE E SEDE DENOMINAZIONE SOCIALE Art. 17 N.O.I.F. – Denominazione sociale 1. La denominazione sociale risultante dall’atto di affiliazione è tutelata dalla F.I.G.C. secondo i principi della priorità e dell’ordinato andamento delle attività sportive. 2. Il mutamento di denominazione sociale delle società può essere autorizzato, sentito il parere della Lega competente o del Settore per l’Attività Giovanile e Scolastica, dal Presidente della F.I.G.C. su istanza da inoltrare improrogabilmente entro il 15 luglio di ciascun anno; per le società associate alla Lega Nazionale Dilettanti tale termine è anticipato al 5 luglio. All’istanza vanno allegati in copia autentica, il verbale  dell’Assemblea che ha deliberato il mutamento di denominazione, l’atto costitutivo, lo Statuto sociale e l’elenco nominativo dei componenti l’organo o gli organi direttivi. Non è ammessa l’integrale sostituzione della  denominazione sociale con altra avente esclusivo carattere propagandistico o pubblicitario. 3. Per la lega Professionisti Serie C è ammessa l’integrazione della denominazione sociale con il nome dell’eventuale sponsor nel rispetto delle condizioni previste al riguardo nel regolamento di detta Lega. SEDE SOCIALE Art. 18 N.O.I.F. – Sede…

Massima n. 286230

AFFILIAZIONE   DOMANDA DI AFFILIAZIONE   Art. 15 N.O.I.F. – Affiliazione 1. Per ottenere l’affiliazione alla F.I.G.C. le società debbono inoltrare al Presidente Federale apposita domanda, sottoscritta dal legale rappresentante e corredata dai seguenti documenti in copia autentica: a) atto costitutivo e statuto sociale; b) elenco nominativo dei componenti l’organo o gli organi direttivi; c) dichiarazione di disponibilità di un idoneo campo di giuoco. 2. La domanda, accompagnata dalla tassa di affiliazione, deve essere inoltrata per il tramite del Comitato Regionale territorialmente competente che esprime sulla stessa il proprio parere. 3. La F.I.G.C., attraverso…

Massima n. 286228

NATURA – FORMA – CONTROLLI   NATURA – FORMA   Art. 7 Statuto F.I.G.C. – Le Società 1. Le società che svolgono l’attività del giuoco del calcio in Italia si avvalgono di calciatori tesserati dalla FIGC. 2. I calciatori sono qualificati in professionisti, dilettanti e giovani. I regolamenti federali disciplinano il vincolo sportivo e limitano la sua durata. 3. Le società che stipulano contratti con atleti professionisti devono avere la forma giuridica di società di capitali a norma della legislazione…

Massima n. 285780

Decisione C.G.F.: Comunicato ufficiale n. 260/CGF del 12 Maggio 2010 n.5 e con motivazioni pubblicate sul Comunicato ufficiale n. 047/CGF del 10 Agosto 2010 e su www.figc.it Decisione impugnata: Delibera della Commissione Vertenze Economiche – Com. Uff. 15/D dell’11.3.10 Impugnazione – istanza: 5) Ricorso dell’U.S. Città di Palermo avverso l’obbligo di corrispondere alla Pol. Puri e Forti a titolo di “Premio alla Carriera” ex art. 99 bis NOIF relativo al calciatore S.S. . Massima: La partecipazione del calciatore alla gara amichevole Italia/Francia Under…

10
DirittoCalcistico.it è il portale giuridico - normativo di riferimento per il diritto sportivo. E' diretto alla società, al calciatore, all'agente (procuratore), all'allenatore e contiene norme, regolamenti, decisioni, sentenze e una banca dati di giurisprudenza di giustizia sportiva. Contiene informazioni inerenti norme, decisioni, regolamenti, sentenze, ricorsi. - Copyright © 2021 Dirittocalcistico.it