Decisione T.F.N.- Sezione Vertenze Economiche: Decisione pubblicata sul C.U. n. 9/TFN-SVE del 22 Luglio  2019 (motivazioni) con riferimento al C.U. n. 6/TFN-SVE  del  22  Luglio  2019 (dispositivo)

Decisione impugnata: DECISIONE DELLA COMMISSIONE PREMI (RIC. N. 880 – PREMIO DI PREPARAZIONE PER IL CALCIATORE F.A.), PUBBLICATA NEL C.U. 11/E DEL 13.06.2019.

Impugnazione istanza: RECLAMO N°. 3 DELLA SOCIETÀ PORDENONE CALCIO SRL CONTRO LA SOCIETÀ ASD CUSSIGNACCO CALCIO

Massima:...deve rilevarsi che la “’integrazione ricorso” trasmessa a mezzo pec il 10 Luglio  2019 sia del tutto irrituale, inammissibile ed irricevibile. L’art. 30, comma 33 del CGS prevede, infatti, che: “il procedimento di ultima istanza è instaurato con  ricorso  che  deve  essere  proposto…con  le  modalità  dell’art.  38,  entro  sette  giorni  dal ricevimento della comunicazione della decisione impugnata, e deve essere altresì notificato alle controparti con le medesime modalità. Esso deve contenere la specifica enunciazione dei motivi di doglianza”, l’articolo 38 afferma: “il reclamo deve essere motivato e…proposto entro i sette giorni successivi alla data di pubblicazione del Comunicato ufficiale in cui è riportata la decisione dell’Organo che si intende impugnare”. Le norme non prevedono alcuna possibilità di integrazione dei motivi del ricorso. In ogni caso, le doglianze avanzate con l’integrazione del ricorso sono infondate.

DirittoCalcistico.it è il portale giuridico - normativo di riferimento per il diritto sportivo. E' diretto alla società, al calciatore, all'agente (procuratore), all'allenatore e contiene norme, regolamenti, decisioni, sentenze e una banca dati di giurisprudenza di giustizia sportiva. Contiene informazioni inerenti norme, decisioni, regolamenti, sentenze, ricorsi. - Copyright © 2022 Dirittocalcistico.it