Decisione T.F.N.- Sezione Disciplinare: Decisione n. 142/TFN - SD del 11 Maggio 2022  (motivazioni)

Impugnazione: Deferimento n. 6354/116pf 21-22/GC/gb del 25 febbraio 2022 nei confronti di M.S. ed altri - Reg. Prot. 106/TFN-SD

Massima: Anni 3 di inibizione al Presidente della ASD Futsal 5 Torri ed attuale Presidente della ASD Cinque Torri Calcio a 5, per la violazione dei principi di lealtà, correttezza e probità nonché dei doveri di osservanza degli atti e delle norme federali di cui all’art. 4, comma 1, del CGS, per avere contribuito all’inizio della stagione sportiva 2021-2022 alla fusione della società ASD Futsal 5 Torri con la SSDARL Tenax Castelfidardo con conseguente creazione di una nuova società, la ASD Porto San Giorgio C5, che partecipasse al Campionato di Calcio a 5 Serie A2 con la quasi totalità dei tesserati della Futsal Cobà Sportiva Dil. retrocessa a categoria inferiore a seguito della decisione della Corte Federale di Appello a Sezioni Unite (Decisione/0003/CFA2021-2022 Registro procedimenti n. 0141/CFA/2020-2021 riunione del 12.07.2021), con l’aggravante di cui all’art. 14, comma 1, lett. c), m) e o), per aver indotto i sigg.ri …. e …..(sanzionati con mesi 3 di inibizione)  a violare la normativa federale al fine di raggiungere l’obiettivo di tale disegno, commesso l’infrazione al fine di non far eseguire una sanzione disciplinare e commesso il suddetto fatto illecito in associazione con tre o più persone finalizzata a tale commissione. Anche gli altri deferiti sono sanzionati con l’inibizione, mentre la società è sanzionata con l’ammenda di € 30.000,00

 

Decisione T.F.N.- Sezione Disciplinare: Decisione n. 112/TFN - SD del 24 Marzo 2022  (motivazioni)

Impugnazione: Deferimento n. 6354/116pf21-22/GC/gb del 25 febbraio 2022 nei confronti del sig. C.C. - Reg. Prot. 106/TFN-SD

Massima: A seguito di patteggiamento ex art. 127 CGS, giorni 30 di inibizione al Vice Presidente per la violazione dei principi di lealtà, correttezza e probità nonché dei doveri di osservanza degli atti e delle norme federali di cui all’art. 4, comma 1, del CGS, per avere contribuito all’inizio della stagione sportiva 2021-2022 alla fusione della società ASD Futsal 5 Torri con la ASD Tenax Castelfidardo con conseguente creazione di una nuova società, la ASD Porto San Giorgio C5, che partecipasse al Campionato di Calcio a 5 Serie A2 con la quasi totalità dei tesserati della Futsal Cobà Sportiva Dil. retrocessa a categoria inferiore a seguito della decisione della Corte Federale di Appello a Sezioni Unite (Decisione/0003/CFA-2021-2022 Registro procedimenti n. 0141/CFA/2020-2021 riunione del 12.07.2021).

Decisione C.D.N.: Comunicato Ufficiale n. 54/CDN  del 28 Gennaio 2010 n. 4 - www.figc.it Decisione Impugnata: Delibera CD Territoriale presso il CR Piemonte V.A. CU n. 32 del 22.10.2009 Impugnazione - istanza:  (107) – Appello della Procura Federale avverso la delibera di non luogo a provvedere nei contronti dei presidenti: F. M. (USD Agliè), M. N. (ACD Arnuzzese), F. B.(AC Bajo Dora), P.F. (USD Bianzè), A. C. (ASD Bussolino Sport), O. E.D. R. (SD Calcio Vogogna), C. C. (USD Caresanese), L. L. (US Castelnuovo Scrivia), G.D. C. (ASD Centallo), C. P. (AC Cressese),  S. D. G. (AC Edelweiss Giaveno), E.B. (AC Fabbrica), M. P. (ASD Fomarco), E. D. S. (AS Frassineto), E. A. G. (USG Rodallese), F. S. (ASD Juventus Domo), G. D.U. (AS Moncalieri Calcio), W. S. (ASD US Moretta), M. C. (Pol. Dil. Novi G3), B. T. (ASD Piedimulera), L. A. (FCD Real Lentese), F. R. (ASD Real Sarre), V. F. (USD Rocchetta Tanaro), G. L. (ASD Olympic Collegno), A. B. (USD Saint Pierre), P. L. (Tarantasca Calcio), E. P. (USD Valsusa VS Calcio), G.C. (US Varalpombiese ASD), emessa a seguito di deferimento della Procura Federale.

Massima: La norma prevista e disciplinata dall’art. 20 comma 5 delle NOIF, appare chiara e del tutto calzante al caso in esame, tanto è vero che in caso di fusione, indipendentemente dal fatto che essa produca o meno la nascita di un nuovo soggetto, la Società che risulta dalla fusione stessa o quella incorporante assumono i diritti e gli obblighi delle Società originarie e, a quella che sorge dalla fusione sono attribuiti il titolo sportivo superiore tra quelli riconosciuti alle Società originarie e l’anzianità di affiliazione della Società affiliatasi per prima.

 

Decisione C.A.F.: Comunicato Ufficiale n. 6/C Riunione del 21 settembre 2000 n. 4 – www.figc.it

Decisione impugnata: Delibera della Commissione Disciplinare presso la Lega Nazionale Dilettanti - Com. Uff. n. 132 del 24.7.2000

Impugnazione - istanza:Appello del Procuratore Federale avverso il proscioglimento dei sigg.ri C.B., M.A., F.P., D.B.A., F.A. e delle società A.S. Castelli Romani, Pol. Albalonga e G.S. Nuova Tor Tre Teste a seguito di proprio deferimento rispettivamente per violazione dell’art. 1 C.G.S. ed ai sensi dell’art. 6 commi 1 e C .G.S.

Massima: Non si verifica la fusione tra società ma solo il fenomeno della proliferazione quando le due società hanno continuato a svolgere attività in tutte le categorie e si è avuta in realtà la nascita di un nuovo soggetto (società)

DirittoCalcistico.it è il portale giuridico - normativo di riferimento per il diritto sportivo. E' diretto alla società, al calciatore, all'agente (procuratore), all'allenatore e contiene norme, regolamenti, decisioni, sentenze e una banca dati di giurisprudenza di giustizia sportiva. Contiene informazioni inerenti norme, decisioni, regolamenti, sentenze, ricorsi. - Copyright © 2023 Dirittocalcistico.it