L.N.P. SERIE A – GIUDICE SPORTIVO – 2020/2021 – legaseriea.it – atto non ufficiale – C.U. N. 150 DEL 22.01.2021 – Coppa Italia – Delibera –

Gara Soc. ROMA   – Soc. SPEZIA

Il Giudice sportivo,

Premesso

Che il Comunicato Ufficiale n. 88/A F.I.G.C. pubblicato il 9 settembre 2020 consente l’effettuazione di un massimo di cinque sostituzioni per ciascuna squadra nelle gare delle competizioni organizzate dalla Lega Nazionale Professionisti Serie A programmate fino al termine della stagione 2020/2021 e che tale limite non soffre eccezioni nell’eventualità di disputa di tempi supplementari durante i quali è consentita esclusivamente una quarta interruzione , rispetto alle tre stabilite per i tempi regolamentari , per consentire sostituzioni (oltre a quelle previste tra la fine dei tempi regolamentari e l’inizio del primo tempo supplementare e tra il primo e il secondo tempo supplementare) solo nel caso in cui al termine dei tempi regolamentari siano stati sostituiti meno di cinque calciatori ;

Che la suddetta disposizione tiene conto di quanto stabilito dall’IFAB la quale, in considerazione del perdurare della emergenza epidemiologica per COVID-19 , ha esteso l’emendamento temporaneo della Regola 3 del gioco del calcio, relativo alla possibilità di utilizzare il numero massimo di cinque sostituzioni, a tute le competizioni che saranno completate entro il 31 luglio 2021 ;

Considerato

Che dall’esame degli atti ufficiali della gara Roma – Spezia del 9 gennaio 2021 valevole per gli ottavi di finale della Coppa Italia 2020/2021 , e in particolare dal “modulo sostituzioni” allegato al rapporto dell’arbitro e costituente parte integrante e sostanziale del medesimo, risulta che la soc. Roma, contravvenendo alle disposizioni sopra richiamate, ha effettuato, al 5° minuto del primo tempo supplementare , la sostituzione di due giocatori – per l’esattezza il calciatore n. 87 Fuzato ha sostituito il n. 4 Cristante e il calciatore n. 3 Ibanez ha sostituito il n. 11 Pedro – benchè in precedenza avesse già provveduto alla sostituzione di quattro giocatori, giungendo pertanto ad un totale complessivo di sei sostituzione nel corso della gara;

che l’art. 10 comma 1 CGS stabilisce che la società ritenuta responsabile di fati o situazioni che abbiano influito sul regolare svolgimento di una gara, o che ne abbiano impedito la regolare effettuazione, è punita con la perdita della gara stessa con il punteggio di 0-3 o con il punteggio eventualmente conseguito sul campo dalla squadra avversaria, se a questa più favorevole;

che la gara in questione, dopo lo svolgimento dei tempi supplementari, è terminata con il risultato di 2-4 a favore della soc. Spezia.

Visti gli artt. 65 e 66 CGS;

PQM

Delibera di infliggere alla soc. Roma la sanzione della perdita della gara con il punteggio di 0-3.

DirittoCalcistico.it è il portale giuridico - normativo di riferimento per il diritto sportivo. E' diretto alla società, al calciatore, all'agente (procuratore), all'allenatore e contiene norme, regolamenti, decisioni, sentenze e una banca dati di giurisprudenza di giustizia sportiva. Contiene informazioni inerenti norme, decisioni, regolamenti, sentenze, ricorsi. - Copyright © 2021 Dirittocalcistico.it