Massima n. 279729

 Decisione CAF: Comunicato Ufficiale 29/C Riunione del 26 Gennaio 2004 n. 2 – www.figc.itDecisione impugnata: Delibera del Giudice Sportivo di 2° Grado presso il Comitato Regionale Sicilia per l’Attività Giovanile e Scolastica – Com. Uff. n. 19 dell’11.12.2003Impugnazione – istanza: Appello del C.S.R. Piano dei Geli San Martino avverso decisioni merito gara C.S.R. Piano Geli San Martino/Athletic 2000 del 23.11.2003Massima: Il reclamo per aver la società fatto partecipare alla gara un calciatore diverso da quello indicato in distinta, va inoltrato Giudice sportivo (1°…

Massima n. 279725

 Decisione C.A.F.: Comunicato Ufficiale n. 35/C Riunione del 7 aprile 2003 n. 10 – www.figc.itDecisione impugnata: Delibera della Commissione Disciplinare presso il Comitato Regionale Abruzzo – Com. Uff. n. 42 del 6.3.2003Impugnazione – istanza:Appello della S.S. Sant’Omero Parmense avverso decisioni merito gara Tiburfuoco/Sant’Omero Parmense del 12.1.2003Massima: Non è possibile invocare la irregolarità della gara per aver fatto partecipare la società un calciatore non identificato ed uno entrato in campo con il n. 18, non inserito nella distinta, allorquando dagli atti ufficiali…

Massima n. 279723

 Decisione C.A.F.: Comunicato Ufficiale 46/C Riunione del 23 Maggio 2005 n. 1 – www.figc.itDecisione impugnata: Delibera della Commissione Disciplinare presso il Comitato Regionale Puglia – Com. Uff. n. 39 del 24.3.2005Impugnazione – istanza:AppelloA.S.D. Casamassima avverso decisioni merito gara V. Mazzola Carosino/Casamassima del 13.3.2005Massima: L’art. 61 delle N.O.I.F., intitolato “adempimenti preliminari alla gara”, prevede al comma 2 che la mancata consegna dell’elenco di gara al capitano o dirigente dell’altra squadra prima dell’inizio della gara non costituisce motivo di reclamo.  Decisione C.A.F.: Comunicato Ufficiale 9/C…

Massima n. 279721

  Decisione C.G.F.  Comunicato ufficiale n. 150/CGF del 19 Marzo 2009  n.3 e con motivazioni pubblicate sul Comunicato ufficiale n. 234/CGF del 8 Giugno 2009. n. 3  www.figc.it Decisione impugnata: Delibera del Giudice Sportivo presso la Divisione Calcio Femminile – Com. Uff. n. 81 del 18.3.2009 Impugnazione – istanza: Ricorso dell’A.C.F. Brescia Femminile avverso la sanzione inflitte, dell’ammonizione alla reclamante e della squalifica per 2 gare alla calciatrice C.V. seguito gara Brescia Femminile/Montale 2000 del 15.3.2009 Massima: La società è…

Massima n. 279719

 Decisione C.F.: Comunicato Ufficiale 5/CF – Riunione del 23 aprile 1996 n. 1 – www.figc.itImpugnazione – Istanza: Richiesta del Presidente Federale di interpretazione in ordine alla legittimità ed all’ambito di operatività della disposizione della L.N.D. per il Campionato di Eccellenza Regionale in relazione al limite di partecipazione dei calciatori in relazione all’età.Interpretazione: La perdita della gara è comminata solo per fatti che in un certo qual modo possano influire sull’esito regolare della stessa, ma non certamente per violazioni che a…

Massima n. 279717

 Decisione C.F.: Comunicato Ufficiale 5/CF – Riunione del 23 aprile 1996 n. 1 – www.figc.itImpugnazione – Istanza: Richiesta del Presidente Federale di interpretazione in ordine alla legittimità ed all’ambito di operatività della disposizione della L.N.D. per il Campionato di Eccellenza Regionale in relazione al limite di partecipazione dei calciatori in relazione all’età.Interpretazione: E’ legittima l’imposizione da parte del Consiglio Direttivo del Comitato Regionale, che a sua volta riproduce quella del Consiglio Direttivo della L.N.D., dell’obbligo di inclusione nella distinta di un…

Massima n. 279715

 Decisione C.D.N.: Comunicato Ufficiale n. 56/CDN del 20 maggio 2008 n. 2 – www.figc.itDecisione impugnata: Delibera C.D. Territoriale presso il C.R. Campania – C.U. n. 85 del 10.4.2008 – Calcio Femminile Serie CImpugnazione – istanza: (282) – Reclamo della società ASD Real Sannio Donne avverso le decisioni merito gara La Mimosa Padula/Real Sannio Donnefaresina del 24.2.2008Massima: Non si ha posizione irregolare della calciatrice per mancanza di dell’autorizzazione di cui all’art. 34 N.O.I.F. e non si ha alterazione della regolare svolgimento della…

Massima n. 279713

 Decisione C.A.F.: Comunicato Ufficiale n. 30/C Riunione del 19 gennaio 2006 n. 1 – www.figc.itDecisione impugnata: Delibera della Commissione Disciplinare presso il Comitato Regionale Marche – Com Uff. n. 60 del 7.12.2005Impugnazione – istanza:Appello del Cral Palombina Vecchia avverso decisioni merito gara Virtus Ancona/Cral Palombina Vecchia del 22.10.2005Massima: La società è sanzionata con l’ammenda per aver disatteso le norme sulla numerazione delle maglie dei calciatori. Nel caso di specie erano scesi in campo calciatori con numeri di maglia non progressivi…

Massima n. 279711

 Decisione CAF: Comunicato Ufficiale 19/C Riunione dell’8 febbraio 1996 n. 4 – www.figc.itDecisione impugnata: Delibera della Commissione Disciplinare presso il Comitato, Regionale Calabria – Com. Uff. n. 52 del 28.12.1995Impugnazione – istanza: Appello dell’A.C. Greffa Mosorrofa avverso decisioni merito gara Greffa Mosorrofa/Omeca Oliveto Calcio dell’11.11.1995Massima: Quando vi è divergenza tra le distinte di gara, fa fede quella prodotta dall’arbitro e nel caso in cui la società esibisce una distinta diversa, sostenendo che il calciatore espulso sia un altro, può incorrere nel…

Massima n. 279709

 Decisione CAF: Comunicato Ufficiale 16/C Riunione del 18 gennaio 1996 n. 4 – www.figc.itDecisione impugnata: Delibera della Commissione-DisCiplinare presso il Comitato Regionale Sicilia Com. Uff. n. 10/Disc. del 30.11.1995Impugnazione – istanza: Appello della C.F. Orlandina avverso decisioni merito gara Orlandina/Caccamo dell’1.10.1995Massima: Non è prevista la sanzione della perdita della gara, quando una società si è resa responsabile del ritardato inizio dell’incontro, avvenuto oltre i 45 minuti di attesa previsti dalle norme regolamentari, ed ha presentato all’arbitro prima dei 45 minuti la distinta dei…

10
DirittoCalcistico.it è il portale giuridico - normativo di riferimento per il diritto sportivo. E' diretto alla società, al calciatore, all'agente (procuratore), all'allenatore e contiene norme, regolamenti, decisioni, sentenze e una banca dati di giurisprudenza di giustizia sportiva. Contiene informazioni inerenti norme, decisioni, regolamenti, sentenze, ricorsi. - Copyright © 2021 Dirittocalcistico.it